in evidenza

Mia Natural Skin Care

Linea MIA natural skincare è la mia nuova linea viso cosmetica naturale di alta qualità, 100% Made in Italy, progettati con formulazioni appositamente studiate per aiutare a prevenire l’invecchiamento della pelle e rispristinare la naturale idratazione del corpo, lasciandolo così più liscio sodo e radioso.
E’ una linea BIO non testata su animali.

il Blog di

samanta robecchi
naturopata psicosomatica

Come ripulirsi dalle intolleranze alimentari

Come ripulirsi dalle intolleranze alimentari

Ciao a tutti,

oggi vorrei spiegarvi cosa succede all’organismo quando va in intolleranza verso un alimento specifico e come possiamo ripulirlo.

COME SI MANIFESTANO LE INTOLLERANZE ALIMENTARI

Le intolleranze alimentari si manifestano quando il corpo non riesce a digerire correttamente un determinato cibo o componente dell’alimento.

L’intolleranza può provocare svariati sintomi, come ad esempio mal di stomaco con crampi, diarrea, nausea, gonfiore addominale.

Vorrei sottolineare il fatto però qual’è la differenza fra intolleranza e allergia:

  • se siamo allergici non possiamo assolutamente introdurre nell’organismo quel tipo di cibo
  • se siamo intolleranti dobbiamo evitare quel tipo di alimento solo per un periodo specifico, finché l’organismo non ne viene ripulito.

Fanno eccezione coloro che sono sensibili al glutine, la proteina di alcuni cereali e al solfito, presente in vino, aceto, birra, succhi, gelatine, gamberi, hamburger, verdura conservata, che devono eliminare del tutto gli alimenti incriminati.

 

LE INTOLLERANZE PIU COMUNI

Le intolleranze più comuni sono quelle

  • al lattosio, lo zucchero contenuto nel latte
  • al glutine
  • al lievito
  • alle uova

 

INTOLLERANZA AL LATTOSIO

Questa intolleranza è determinata da una carenza dell’enzima lattasi a livello dell’intestino tenue, che scompone il lattosio in zuccheri semplici per poterlo assorbire e utilizzare.

S questo non avviene, il lattosio viene portato nell’intestino crasso dove provoca gonfiori e dolori addominali e diarrea.

DOVE SI TROVA IL LATTOSIO?

Il lattosio non è solo il principale zucchero del latte, esso lo possiamo trovare anche in yogurt, panna, fiocchi di latte, burro, ricotta, mozzarella e in formaggi stagionati in quantità variabile (più è lungo il periodo di stagionatura, meno lattosio contengono.

In tracce è presente anche in pere, uova, broccoli, cipolle, cibi pronti purè istantaneo, caramelle, insaccati, salumi, farmaci, integratori alimentari.

E’ importante per evitare di assumerne, imparare a leggere bene le etichette degli alimenti.

Ricordiamo che in genere, una persona con intolleranza al lattosio, riesce a tollerarne 12gr al giorno.

INTOLLERANZA AL GLUTINE

L’intolleranza al glutine, è una disfunzione intestinale che si presenta quando il corpo non tollera il glutine.

CHE COS’E’ IL GLUTINE E DOVE SI TROVA?

Il glutine è una proteina contenuta in alcuni cereali, importante per l’alimentazione perché ha una funzione di collante per la realizzazione di impasti per panificazione. Questa proteina contiene anche molecole tossiche, i peptidi, che alterano l’equilibrio intestinale. Infatti, in alcuni individui,  il glutine scatena una reazione del sistema immunitario, che a sua volta causa un’infiammazione delle pareti dell’intestino, che a sua volta fa atrofizzare i villi intestinali, non adempiendo cosi, alla loro funzione di filtro per l’assorbimento dei nutrienti.

A questo punto, ci troveremo ad avere una mucosa intestinale sottile e permeabile, che io chiamo “a colabrodo”, che lascia cioè passare le tossine del glutine nel sangue, creando infiammazione in tutto l’organismo.

CONSIGLI ALIMENTARI

Cibi SI: Tutti i cibi tollerati possono entrare nella dieta. Consiglio di base quello di scegliere cibi di origine biologica, di stagione ed imparare sempre a leggere le etichette degli alimenti confezionati prima dell’acquisto.

Cibi NO: Una dieta sana, equilibrata e varia è il modo migliore per prevenire le intolleranze. Quando però l’intolleranza è presente, occorre eliminare l’alimento che da problemi con la mia alimentazione rotatoria. Consiglio di non consumare alimenti che contengono additivi, grassi idrogenati, edulcoranti come asportare, ecc.

LA MIA RICETTA DELLA SALUTE PER LE INTOLLERANZE

Insalata di riso nero con verdure

INGREDIENTI: 120 gr di riso nero selvatico, 8 pomodorini, 200 gr di broccoli, 1 spicchio d’aglio, 1 presa d’origano, 1 cucchiaio di succo di limone, 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva, sale marino integrale e pepe qb

PREPARAZIONE: Fai lessare il riso in 360 ml di acqua per circa 1 ora, quindi scolalo e passalo sotto acqua corrente. Disponilo in una terrina e consiglio con l’olio e 1 pizzico di sale. Unisci i pomodorini mondati e tagliati a spicchi, l’aglio affettato e i broccoli lessati. Condisci con il succo di limone, spolverizza con l’origano e il pepe e servi in tavola. Completa il pasto con un secondo piatto ed eventualmente altre verdure.

Consiglio i miei fermenti

FERMENTFLOR FORTE  (clicca per acquistare)

è un integratore alimentare che contiene una miscela di microrganismi probiotici tipizzati, vivi e attivi, utili per favorire il riequilibrio della flora intestinale, in particolare quando fortemente alterata dall’assunzione di antibiotici, intolleranze alimentari o da disordini alimentari.
Arricchito con alfaGOS, fibra glucoligosaccarida, e vitamine del gruppo B, tra cui la Riboflavina, che contribuisce al benessere delle mucose, la Vitamina B12 e l’Acido folico, utili per favorire la funzione del sistema immunitario.